Agropoli

Questa magnifica cittadina, secondo il suo significato, città fortezza, è ancora oggi a forma di roccaforte in una posizione invidiabile. Città ricca di storia, meta di molti turisti italiani e stranieri.

Agropoli è in primis conosciuta per la sua stupenda costa, per il titolo di bandiera Blu conquistato più volte e per il fatto essa fa parte del Parco naturale protetto del Cilento, Monti Alburni e Vallo di Diano. La costa, estesa per ben 3 km, regala paesaggi mozzafiato anche grazie alla presenza del famoso scoglio di Trentova, collegato alla terraferma tramite una piccola lingua di terra che è possibile percorrere a piedi.
Il porto di Agropoli è definito turisticocommerciale e naturale giacché unisce le caratteristiche relative al settore turistico e commerciale senza invadere o stravolgere il territorio, nel quale è perfettamente integrato, tanto che le popolazioni antiche lo scelsero quale punto d’appoggio per la conquista delle terre circostanti.

Ancora, caratteristici sono i casali contadini costruiti grazie alla pietra locale, nel periodo compreso tra il 1700 e il 1900.  Al centro della città, si può visitare il Palazzo Civico delle Arti e il Museo archeologico, ma anche il Palazzo Cirota, in via Pisacane, attualmente adibito a Palazzo Civico delle Arti della città di Agropoli, risalente al 1892: è qui che usavano soggiornare i membri della famiglia Cirota.

Tanti sono gli appassionati che si recano nella città di Agropoli affascinanti dalle torrette di fortificazione, erette in punti strategici e visibili dal mare, donando al paesaggio un fascino antico, pregno di storia. In particolare, la Torre di San Marco è posta strategicamente tra il Castello di Agropoli a picco sul mare e la torre di Paestum, mentre la Torre di San Francesco è posta di fianco al convento in onore del medesimo Santo, particolare per la sua pianta a forma di rettangolo con chiostro interno.